Congresso 2023. Con Bonaccini per un nuovo PD

Da Piero Fassino a Matteo Ricci, da Enzo Bianco a Patrizia Toia, da Claudio Mancini Gianclaudio Bressa. Siamo in molti a sottoscrivere il manifesto “Con Bonaccini per un nuovo Pd”. Piero Fassino lo ha presentato in una conferenza stampa alla Camera dei Deputati: sottolineando le ragioni del nostro sostegno al presidente dell’Emilia Romagna candidato alla guida del Partito e cosa ci aspettiamo.
Nel lungo e pur giovane percorso di vita del Pd, il mondo è cambiato radicalmente, è cambiata l’Italia ed è per questo che oggi dobbiamo dare al Paese un grande partito riformista che risponda al bisogno di una fortissima innovazione.

Per noi, Stefano Bonaccini può rispondere con efficacia alle esigenze del partito offrendo una guida solida e forte: lo ha dimostrato sapendo unire senza subalternità nel percorso politico condotto finora con ottimi risultati nella sua Emilia Romagna. Con lui, e noi con lui, il Pd può tornare ad essere protagonista. Il Congresso che stiamo per vivere ci consente di aprire quella stagione di rinnovamento che abbiamo più volte chiesto: questa è l’occasione per ricostruire e ripartire, affinché il Pd torni perno del centrosinistra. Per ottenere il risultato serve la collaborazione di tutti noi che nel PD abbiamo sempre creduto e che continuiamo a crederci nonostante le perplessità avute finora, le battute d’arresto elettorali, la giustificata confusione dopo la batosta del 25 settembre. Oggi abbiamo la possibilità di costruire. Manteniamo salde le radici per spingerci verso l’alto in un nuovo processo di crescita guardando alle prossime elezioni regionali in Piemonte sempre più vicine. Il Partito dovrà essere solido, robusto, propositivo, moderno, accogliente. Così, con la forza di ciascuno di noi, potremo vincere.

La raccolta delle adesioni al manifesto si sposta dunque sui territori e per questo vi aspetto: lunedi’ 30 gennaio, dalle 18 alle 20, al Polo del ‘900 in via del Carmine 14 a Torino, con i nostri amministratori e i nostri simpatizzanti per iniziare insieme la corsa.
Insieme, porteremo Bonaccini alla guida del partito del domani.